Riconoscere i segni e i sintomi di apnea del sonno

Questo breve brano proviene dall’interessante libro di Stefano Alby Dormire bene… per vivere meglio, di cui consigliamo la lettura integrale

L’apnea notturna è una condizione in cui la respirazione non è continua mentre dormi. La respirazione si interrompe temporaneamente e questa pausa nella respirazione può avvenire più volte durante la notte. L’apnea notturna può verificarsi senza che tu sia consapevole del fatto che ce l’hai. Di solito è un familiare o il coniuge che si accorge – e anche allora, lui o lei potrebbe non essere consapevole che il forte russare o ansimare per mancanza di aria è un segno di apnea del sonno.

La tipologia più comune è l’apnea ostruttiva, in cui le vie respiratorie collassano o si ostruiscono durante il sonno, rallentando o interrompendo la respirazione: quando si cerca di respirare, l’aria che attraversa l’ostruzione può causare un forte russamento. L’apnea ostruttiva del sonno è più diffusa tra le persone in sovrappeso, ma può colpire chiunque; ad esempio i bambini che hanno le tonsille ingrossate possono soffrire di apnea ostruttiva. Questa condizione causa rotture nel sonno e perché sei addormentato, sfugge alla tua attenzione. Ciò che potresti notare, tuttavia, è che è difficile da individuare durante il giorno. Potresti sentire che hai riposato male e desiderare di fare un pisolino prima possibile. Avere apnea del sonno e non sapere di averla può essere mortale se non viene trattata.

L’apnea notturna che non viene diagnosticata può portare a diabete, attacchi di cuore, altri problemi cardiaci – anche una morte prematura perché l’apnea può causare un battito del cuore irregolare da cui non è possibile riprendersi. Un altro segno che potresti notare è che la gola ti fa male quando ti svegli. Potresti pensare che la causa è una allergia o che dormi in una stanza troppo fredda, senza pensare che la causa potrebbe essere proprio il troppo russare.

Potresti avere mal di testa al risveglio – e questo è causato sia dalle interruzioni del sonno che dalla mancanza di una giusta quantità di ossigeno. Alzarsi spesso durante la notte per urinare può essere un segnale – oppure puoi anche svegliarti sentendoti come se la tua bocca fosse piena di cotone. Avere apnea notturna può farti sentire pigro, farti vivere periodi in cui hai difficoltà a ricordare le cose e può persino causare cambiamenti nel tuo stato d’animo. Se sei sovrappeso, sei ad alto rischio di apnea notturna. I bambini possono anche avere una forma di apnea del sonno nota come apnea ostruttiva del sonno – e possono avere questa forma di apnea del sonno indipendentemente dal fatto che siano o meno in sovrappeso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *