Le migliori marche di materassi: quali sono e come scegliere

I materiali
Caratteristiche chiave per l’acquisto di un materasso
Come scegliere un materasso
Alcune cose da tenere in considerazione

La prima cosa a cui devi pensare è che un materasso deve essere di qualità. È una caratteristica importantissima per la tua salute, senza contare che un materasso dovrebbe poter durare diversi anni. Se perde rapidamente consistenza o si deteriora, risparmiare non sarà servito a nulla.

Poiché l’offerta è ampia e le fasce di prezzo sono tante, vogliamo aiutarti con alcune linee guida di base per capire come scegliere un buon materasso, che ti permetta di riposare bene e alzarti ogni mattina carico e riposato.

I materiali

Schiuma: è composto da un materiale chiamato poliuretano. I diversi tipi differiscono per la loro densità: più denso è, migliore è la resistenza e la solidità. Le schiume HR (alta resistenza) sono molto resistenti. Le diverse zone più dense che si trovano all’interno del materasso si adattano a ciascuna parte del corpo.

I vantaggi: garantiscono un riposo ergonomico, sono più economici rispetto al resto dei materiali e sono adatti a persone in sovrappeso.

Gli svantaggi: la resistenza alla subsidenza non è così buona come nei materassi con le molle.

Con molle: sono i più tradizionali, e hanno una base di molle che può essere conica o cilindrica, a cui viene aggiunta una lastra in poliuretano espanso che può avere diverse densità. Possono includere uno strato di lattice o viscoelastico (lqui ulteriori informazioni sui materassi viscoelastici) per ridurre la durezza delle molle.

Per quanto riguarda i vantaggi, la loro consistenza garantisce un buon supporto per la schiena, tornano alla loro posizione originale dopo l’uso, mantengono la temperatura corporea e hanno prezzi molto convenienti.

Per quanto riguarda gli svantaggi, non si adattano abbastanza bene alle diverse pressioni del corpo e, con l’uso, l’area centrale si deforma. In generale hanno di solito una durezza eccessiva.

Viscoelastico: si tratta di una tecnologia perfetta per chi dorme su un lato o soffre di problemi articolari o muscolari. Grazie alla loro composizione, hanno un effetto memory che si adatta e riconosce le posizioni del corpo, poiché sono composti da una schiuma termosensibile. Sono perfetti per le persone in sovrappeso.

Il grande vantaggio di questo materiale è che garantisce un ottimo adattamento alla forma del corpo e nessuna area è lasciata senza supporto. I materassi di questo tipo sono i migliori per la schiena o per i dolori muscolari.. Inoltre, mantengono il corretto allineamento della colonna vertebrale. Di solito sono i più costosi.

Lattice: i materassi in lattice sono in grado di adattarsi alla forma del corpo, riducendo la pressione esercitata su determinati punti, come le spalle, la testa o i fianchi. Lo strato di lattice deve essere più spesso di 4 centimetri.

Il vantaggio è che, grazie alla sua elasticità, sono confortevoli e adattabili al corpo. Gli svantaggi sono che, mescolando materiali sintetici e naturali, si accumula più umidità, hanno un odore più forte, si deteriorano facilmente e si possono strappare facilmente. 

Quindi è necessario fare molta attenzione a non rovinarli.

Molle: i materassi a molle possono essere l’opzione migliore per le persone con problemi di traspirazione o che cercano un riposo più tradizionale. Sono realizzati con un supporto fatto di molle che si conformano al peso dell’utente. Tra i vantaggi ci sono comfort e adattabilità, e sono più economici e leggeri rispetto agli altri. Per quanto riguarda i contro, è necessario girarli e ruotarli molto frequentemente, al fine di evitare cedimenti e deformazioni. Inoltre, le molle possono rompersi nel tempo e strappare il tessuto del materasso.

Caratteristiche chiave per l’acquisto di un materasso

La dimensione: l’ideale è che l’altezza del materasso non sia inferiore a 18 cm (la misura media di solito è di 25 cm), la lunghezza dovrebbe essere di circa 10 cm in più rispetto all’altezza di chi dorme.

La densità: il materasso deve “cedere” nelle zone di minor peso ed essere più saldo nelle aree che sostengono le parti più pesanti del corpo.

L’adattabilità: la scelta dipenderà sempre dalla posizione di riposo, considerando che la curvatura della schiena è mantenuta.

La larghezza: questo punto è facile: più largo è, meglio è. Più comfort!

Il bilanciamento: la caratteristica più importante è l’equilibrio che il materasso garantisce al corpo. Le molle sono quelle che forniscono il supporto necessario per un buon riposo, quindi è importante informarsi sulla tecnologia delle molle utilizzate e sullo spessore di queste ultime, che è ciò che determina la qualità del materasso.

Il supporto: il supporto fornito dal materasso è direttamente correlato al numero di molle, anche se dovresti tenere in conto anche la qualità.

Imbottitura: oltre al numero di molle e alla qualità, non bisogna dimenticare di considerare il tipo di imbottitura. La cosa consigliabile è scegliere quelli che hanno i migliori materiali e le schiume più dense.

Maggiore è la quantità di imbottitura, più stabile e migliore sarà il materasso.

Comfort: il livello di comfort dipende dall’imbottitura. Può essere un materasso extra rigido, un materasso rigido o che dona maggiore morbidezza, ma in tutti i casi è necessario un solido supporto.

Come scegliere un materasso

Al momento dell’acquisto di un materasso, è necessario prendere tempo per valutare i pro e i contro di ciascuno secondo la nostra età, i bisogni del nostro corpo e, ovviamente, lo spazio che abbiamo a casa. Vale a dire, decidere qual è il miglior materasso è qualcosa di personale: non ce n’è uno ideale per tutti.

Alcune cose da tenere in considerazione:

La consistenza del materasso.

Il miglior materasso a seconda delle esigenze personali (molte persone hanno bisogno, ad esempio, di un buon materasso per il mal di schiena).

Il materiale del materasso

Se manca lo spazio, considera i letti e i materassi con baule o cassetti, che sono un’ottima soluzione.

È fondamentale non scegliere quelli più economici perché, in generale, nel prezzo del materasso si riflettono diversi fattori, come qualità, dimensioni o durata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *